ABSTRACT

Italian Law no. 40 concerning medically-assisted reproduction was approved on 19 March 2004.

Italy is among the last of the European countries to regulate a matter which has been considered in the legislation of other countries since the 80s of the last century.

Although Law no. 40 has not been modified by the Italian Parliament during the subsequent twelve years, it has been deeply amended by at least 28 judgements issued by Italian courts (the Constitutional Court, as well as the civil, penal and administrative tribunals) and by the European Court of Human Rights, which have progressively dismantled the original text with respect to the following issues: access to assisted reproduction, preimplantation analysis, heterologous fertilisation, etc.

The national and supranational courts have established a very interesting juridical dialogue, which has made Law no. 40 more consistent with the Italian Constitution, as well as with the Convention of Rome, the freedom of movement, and other principles established by the European Union.

The cases addressing Law 40 of 2004 are quite impressive due to the absence of the necessary balance between the different interests in the Italian law-making process, as well as the failure to verify the consistency of the Italian law with supranational principles.

However, this case of Italian law is only an exemplification of how the dialogue among the courts produces the development and application of European law, and how such a dialogue may impact domestic legislation, especially laws regarding very sensitive and delicate issues.

KEYWORDS

Biolaw
European Law
Impact of supranational law on domestic legislation
Legal status of Human embryos
Medically assisted procreation

ARTICLE INFO

Rights and Science / R&S
Vol. 0 (2017), Issue 0
23-42

REFERENCES

ALPA, G. (2004). “Lo statuto dell’embrione tra libertà, responsabilità, divieti”. Sociologia del diritto, 13-42.

ANGELINI, F. (2015). “Dalla fine di un irragionevole divieto al caos di una irragionevole risposta. La sentenza n. 162 del 2014 della Corte costituzionale, lo Stato e le Regioni sulla fecondazione assistita eterologa”. Istituzioni del Federalismo, 1, 61 ff.

BAC, M. (2009). “Fecondazione assistita anche per le coppie non sterili. Il tribunale di Bologna: si all’analisi preimpianto dell’embrione”. Corriere della Sera, 1 July 2009.

BALESTRA, L. (2004). “La legge sulla procreazione medicalmente assistita alla luce dell’esperienza francese”. Familia, 1097-1107.

BERTI DE MARINIS, G. (2014). “Il ruolo della giurisprudenza nell’evoluzione della disciplina in materia di procreazione medicalmente assistita”. Responsabilità civile, 1416 ff.

BIANCHETTI, S. (2006). “Procreazione medicalmente assistita, diagnosi preimpianto e (fantasmi dell’) eugenetica”. Giurisprudenza italiana, 6, 1170.

BELLELLI, A. (2004). “La sperimentazione sugli embrioni: la nuova disciplina”. Familia, 979-992.

BILOTTA, F. (2010). “Omogenitorialità, adozione e affidamento famigliare”. Diritto di famiglia e delle persone, 901 ff.

BOBBIO, N. (1984). Il problema della guerra e le vie della pace. Bologna: Il Mulino.

CARAPEZZA FIGLIA, G. (2004). “Profili ricostruttivi delle dichiarazioni anticipate di trattamento”. Familia, 1055-1096.

CARBONE, V. (2014). “Sterilità della coppia. fecondazione eterologa anche in Italia”. Famiglia e Diritto, 8-9, 753.

CASINI, C. & CASINI, M. (2014). “Il dibattito sulla pma eterologa all’indomani della sentenza costituzionale n. 162 del 2014. In particolare: il diritto a conoscere le proprie origini e l’ ‘adozione per la nascita’”. Biolaw Journal / Rivista di biodiritto, 2, 21 ff.

CASINI, C., DI PIETRO, M. L. & CASINI, M. (2004). “La legge italiana sulla procreazione medicalmente assistita”. Diritto di famiglia e delle persone, 489-533.

CASONATO, C. (2014). La fecondazione eterologa e la ragionevolezza della Corte. www.confronticostituzionali.eu.

CASSANO G. (ed.) (2006). Il diritto di famiglia nei nuovi orientamenti giurisprudenziali, Milano: Giuffrè, 1, 26 ff.

CASSETTI, L. (2010). “Il diritto di ‘vivere con dignità’ nella giurisprudenza della Corte Interamericana dei diritti umani”. Federalisimi.it, 23, 15 f.

CELOTTO, A. (2004). “La legge sulla procreazione assistita: perché no”. Quaderni costituzionali, 381-383.

CONTI, R. (2015). “Diagnosi preimpianto, fine vita, sperimentazione su embrioni criocongelati. Prove di dialogo incrociato fra Corti”. Biolaw Journal/Rivista di Biodiritto, 3, 157 ff.

D’AMICO, M. (2015). La Corte europea come giudice “unico” dei diritti fondamentali? Note a margine della sentenza, 27 agosto 2015, Parrillo c. Italia. www.forumcostituzionale.it

D’AMICO, M. (2014). “L’incostituzionalità del divieto assoluto della c.d. fecondazione eterologa”. Biolaw Journal/Rivista di Biodiritto, 2, 13-35.

D’AMICO, M. (2012). “Sull’incostituzionalità del divieto di ‘fecondazione eterologa’ fra principi costituzionali ed europei”. In M. D’AMICO & B. LIBERALI (ed.). Il divieto di donazione dei gameti fra Corte Costituzionale e Corte Europea dei Diritti dell’Uomo. Milano: Franco Angeli.

D’ANTONIO, M. (ed.) (1990). Corso di studi superiori legislativi 1988-1989. Padova: Cedam.

D’AVACK, L. (2010). “L’ordinanza di Salerno: ambiguità giuridiche e divagazioni etiche”. Diritto della famiglia e delle persone, 1737.

DE FRANCESCO, D. (2016). “Filiazione la diagnosi genetica preimpianto nell’evoluzione giurisprudenziale”. Corriere Giuridico, 8-9, 1151.

DOGLIOTTI, M. & FIGONE, A. (2004). Procreazione assistita. Fonti, orientamenti e linee di tendenza. Milano: Giuffrè.

ESPINOZA DE LOS MONTEROS SÁNCHEZ, J. (2010). Contitucionalismo global. Diccionario Histórico Judicial de México, Ideas e Instituciones. México: Suprema Corte de Justicia de la Nación, I, 236.

FERRANDO, G. (2015). “Come d’autunno sugli alberi le foglie. La legge n. 40 perde anche il divieto di diagnosi preimpianto”. Nuova Giurisprudenza Civile, 10, 20582.

FERRANDO, G. (2009). “Diritto alla salute della donna e tutela degli embrioni: la consulta fissa nuovi equilibri”. Corriere giuridico, 1216 ff.

FERRANDO, G. (2004). “La nuova legge in materia di procreazione assistita: perplessità e critiche”. Corriere giuridico, 810.

GARIBALDI, A. (2009). “La dinastia e i figli della provetta. I Doria in tribunale per l’eredità”. Corriere della Sera, 10 October 2009.

LANCHESTER, F. (1990). Elementi di “drafting” e procedimento legislativo comparato, 389 ff.

MAGISTER, S. (2003). “Con la benedizione di Ruini”. L’Espresso, 18 December, 2003, 57.

MANETTI, M. (2004). “Profili di illegittimità costituzionale della legge sulla procreazione medicalmente assistita”. Politica e diritto, 453-466.

MOLASCHI, B. (2010). “La procreazione medicalmente assistita: uno sguardo comparato tra Italia e Inghilterra”. Famiglia, Persone e Successioni, 7, 524.

MORRONE, A. (2014). “Ubi scientia ibi iura”. Forum di Quaderni costituzionali (www.forumcostituzionale.it).

MUSIO, A. (2004). “Misure di tutela dell’embrione”. In Stanzione & Sciancalepore (eds.), Procreazione assistita. Commento alla legge 19 febbraio 2004, n. 40. Milano: Giuffrè, 230.

MUSUMECI, A. (2014). ‘La fine è nota’. Osservazioni a prima lettura alla sentenza n. 162 del 2014 della Corte costituzionale sul divieto di fecondazione eterologa. Osservatorio AIC.

NUNIN, R. (1991). “Le norme programmatiche della CEDU e l’ordinamento italiano”. Rivisa internazionale dei diritti dell’uomo, 3, 719 ff.

PALMERINI, E. (2006). “La Corte costituzionale e la procreazione assistita”. Nuova giuririsprudenza civile commentata, I, 613.

PARDINI, C. (2016). “Libertà di ricerca scientifica e tutela dell’embrione”. La Nuova Giurisprudenza Civile commentata, 5, 790 ff.

PENASA, S. (2016). “Le ‘scientific questions’ nella dinamica tra discrezionalità giurisdizionale e legislativa. Uno studio comparato sul giudizio delle leggi scientificamente connotate nelle giurisdizioni nazionali, sovranazionale e internazionali”. Biolaw Journal/Rivista di Biodiritto, 1, 39 ff.

PENASA, S. (2016). “El legislador frente a la ciencia: reflexiones en perspectiva comparada”. Ius et Scientia, 2, 1, 203-223.

PENASA, S. (2014). “Nuove dimensioni della ragionevolezza? La ragionevolezza scientifica come parametro della discrezionalità legislativa in ambito medico scientifico”. Forum di Quaderni costituzionali (www.forumcostituzionale.it).

PENASA, S. (2011). “La questione delle cellule staminali. Il quadro giuridico”. In S. CANESTRARI, G. FERRANDO, C. M. MAZZONI, S. RODOTÀ, & P. ZATTI. Trattato di Biodiritto. Milano: Giuffrè, 1113.

PIOGGIA, A. (2014). Un divieto sproporzionato e irragionevole. La Corte costituzionale e la fecondazione eterologa. Astrid on line.

PIZZOLO, C. (2013). “Libre Circulación de Personas: Alcance y Límites”. In M. I. ÁLVAREZ LEDESMA & R. CIPPITANI (coord. by). Diccionario analítico de Derechos humanos e integración jurídica. Roma-Perugia-México: ISEG, 406 ff.

PIZZOLO, C. (2010). Derecho e integración regional. Buenos Aires: EDIAR.

POCAR, V. (2004). “La legge italiana sulla fecondazione assistita, ovvero come e perché si violano i diritti delle cittadine e dei cittadini”. Sociologia del diritto, 5-12.

POLI, L. (2015). “La sentenza Parrillo c. Italia e quello che la Corte (non) dice sullo status dell’embrione”. Sidi-isil.org.

RIVA, N. (2004). “Genetica, diritti e giustizia. Nuove tecniche d’intervento genetico e riproduzione umana”. Sociologia del diritto, 43-70.

RUSCELLO, F. (2004). “La nuova legge sulla procreazione medicalmente assistita”. Famiglia e diritto, 628-642.

SANZ CABALLERO, S. (2013). “Las obligaciones positivas del Estado en Derecho Internacional Público y Derecho Europeo”. In M. I. ÁLVAREZ LEDESMA & R. CIPPITANI (coord. by). Diccionario analítico de Derechos humanos e integración jurídica. Roma-Perugia-México: ISEG.

SAVI, C. (2006). “La loi italienne sur la procréation assistée : une loi controversée”. Droit et Cultures, 51, 161-167.

SCOTT, R. E., & STEPHEN, P. B. (2006). The Limits of Leviathan. Contract Theory and the Enforcement of International Law. New York: Cambridge University Press.

SESTA, M. (2004). “Dalla libertà ai divieti: quale futuro per la legge sulla procreazione assistita?” Corriere giuridico, 1405 ff.

SHENFIELD, F., DE MOUZON, J., PENNINGS, G., FERRARETTI, A. P., NYBOE ANDERSEN, A., DE WERT, G. & GOOSSENS, V. (2010). “Cross border reproductive care in six European countries”. Human Reproduction, 25, 6, 1361-1368.

SORRENTI, G. (2014). Gli effetti del garantismo competitivo: come il sindacato di legittimità costituzionale è tornato al suo giudice naturale (a margine di Corte cost., sent. n. 162/2014). Consulta on line.

SPIELMAN, D. (1995). L’effet potentiel de la Convention européenne des droits de l’homme entre personnes privées. Luxembourg: Bruylant.

STEFANELLI, S. (2016). “Indagine preimpianto e autodeterminazione bilanciata”. Rivista Diritto Civile, 3, 667.

RODOMONTE, M. G. (2014). È un diritto avere un figlio?, www.confronticostituzionali.eu.

RUGGERI, A. (2014). “La Consulta apre alla eterologa ma chiude, dopo averlo preannunziato, al ‘dialogo’ con la Corte Edu (a prima lettura di Corte cost., n. 162 del 2014)”. Forum di Quaderni costituzionali (www.forumcostituzionale.it).

TIGANO, V. (2014). “La dichiarazione di illegittimità costituzionale del divieto di fecondazione eterologa: i nuovi confini del diritto a procreare in un contesto di perdurante garantismo per i futuri interessi del nascituro”. In www.dirittopenalecontemporaneo.it.

TRIPODINA, C. (2014). “Il ‘diritto al figlio’ tramite fecondazione eterologa: la Corte costituzionale decide di decidere”. Giurisprudenza costituzionale, 2593 ff.

VACCARI, G. (2009). “La sentenza n. 151/2009 della Corte costituzionale: sulla ragionevolezza scientifica di un intervento legislativo in materia di procreazione medicalmente assistita”. Studium Iuris, 1175 ff.

VALENTINI, C. (2003). “Agli ordini di San Pietro”. L’Espresso, 2 October 2003, 59.

VALLINI, A. (2014). “Sistema e metodo di un biodiritto costituzionale: l’illegittimità del divieto di fecondazione ‘eterologa’”. Diritto Penale e Processo, 7, 825.

VERONESI, P. (2007). Il corpo e la Costituzione. Milano: Giuffrè, 189 ff.

VIOLINI, L. (2014). La Corte e l’eterologa: i diritti enunciati e gli argomenti adottati a sostegno della decisione. Osservatorio AIC.